Domenica 09 Agosto 2020 - 14:11
Cronaca Economia Società Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Salute Animali
Mantova Cronaca Furti in serie, aggressioni e danneggiamenti: arrestato 41 enne residente al Campo Nomadi

Furti in serie, aggressioni e danneggiamenti: arrestato 41 enne residente al Campo Nomadi

Lascia un commento | Tempo di lettura 323 secondi Mantova - 06 Apr 2020 - 08:36

L’11 dicembre scorso aveva rubato la chiave di un furgone di un artigiano il quale per riottenerla aveva dovuto sborsare del denaro. Il 15 gennaio aveva rubato un Pc al centro aggregazione giovanile di Cerese a Borgovirgilio. Poi danneggiato un'auto parcheggiata; il 18 febbraio aveva scassinato la saracinesca dell' “Officina Laudini” in Viale Montegrappa a Mn ed infine il 21 febbraio dopo aver spaccato il finestrino aveva rubato la borsa all'interno di un veicolo parcheggiato a Campo Canoa. Il pregiudicato è stato individuato dopo che gli agenti hanno attentamente visionato le riprese delle telecamere di videosorveglianza poste nei pressi dei luoghi ove questi furti si erano verificati, riuscendoa riconoscere – il malvivente non solo dalle sembianze ma anche dai capi di abbigliamento che costui è solito indossare.

Nella giornata di ieri i Carabinieri della Compagnia di Mantova hanno arrestato D. F., cittadino italiano di 41 anni, pluripregiudicato residente al Campo Nomadi di via Learco Guerra, per i reati di estorsione e furto aggravato.

Una delle vittime (un artigiano mantovano) l’11 dicembre scorso, mentre lavorava nelle adiacenze del proprio furgone parcheggiato in via Allende a Mantova, si accorgeva che la chiave di avviamento non era inserita nel cruscotto come ricordava di averla lasciata; dopo alcuni minuti sopraggiungeva un uomo che, con aria minacciosa, pretendeva una somma di denaro in cambio delle chiavi di accensione del veicolo. L’estorsore – riconosciuto senza ombra di dubbio dalla vittima durante l’individuazione fotografica avvenuta negli Uffici della Squadra Mobile di Piazza Sordello, nonché dagli stessi Agenti che hanno visionato i filmati delle telecamere di videosorveglianza installate nelle immediate vicinanze del luogo ove è avvenuto il reato – dopo aver ottenuto il denaro in quel momento possesso dell’artigiano – qualche decina di euro – si allontanava riconsegnando la chiave al proprietario il quale, immediatamente, denunciava quanto accaduto alla Questura.

A seguito di questa vicenda gli investigatori, dopo aver vagliato numerose denunce di furti avvenuti nel nostro Capoluogo e nei Paesi limitrofi negli ultimi mesi del 2019 e nei primi di quest’anno, hanno attentamente visionato le riprese delle telecamere di videosorveglianza poste nei pressi dei luoghi ove questi furti si erano verificati, riuscendo in tal modo a riconoscere – senza ombra di dubbio, e non solo dalle sembianze ma anche dai capi di abbigliamento che costui è solito indossare – D. F. quale autore dei seguenti altri reati:

  1. Furto aggravato avvenuto il 15 gennaio 2020 all’interno del Centro Polifunzionale “Accademia Musicalmente 4 Accordi”, con sede a Borgo Virgilio, dove venivano rubati un computer portatile ed una cassetta di metallo porta denaro;

  2. Tentato furto e danneggiamento aggravato su un’autovettura in sosta in via Learco Guerra a Mantova, avvenuto il 21 gennaio scorso; D. F., nel tentativo di forzare la portiera del veicolo, la danneggiava irreparabilmente, rompendo e rendendo inservibile anche lo specchietto retrovisore;

  3. Tentato furto il 18 febbraio scorso, presso l’ “Officina Elettrauto Laudini” di Mantova, Viale Montegrappa; anche in questo caso D. F. cercava di scassinare la saracinesca dell’Azienda senza, tuttavia, riuscire ad entrare all’interno, in quanto probabilmente disturbato dall’arrivo di una Volante della Polizia;

  4. Furto e danneggiamento aggravato su un’autovettura in sosta a Mantova, nel parcheggio del Campo Canoa, avvenuto il 21 febbraio scorso. In questo caso D. F. infrangeva uno dei vetri del veicolo e si impossessava illecitamente della borsa della proprietaria.

Dopo aver valutato le evidenze probatorie raccolte dagli investigatori della Polizia, la Procura della Repubblica di Mantova inoltrava al Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale la richiesta – subito accolta – di un’Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere a carico di D. F., in considerazione anche dei suoi numerosi precedenti specifici oltre che per la sua pericolosità sociale. Costui, infatti, noto da anni alle Forze di Polizia, risulta indagato e condannato anche e non solo per una considerevole serie di reati – nel suo curriculum criminale figurano numerosi reati contro la persona e contro il patrimonio, tra i quali: rapine, estorsioni, furti aggravati, danneggiamenti, truffe, frodi informatiche, indebito utilizzo e falsificazione di carte di credito, guida senza patente ed evasione, nonché una segnalazione come assuntore di sostanze stupefacenti – ma anche per essere stato il primo mantovano ad essere sanzionato per aver violato (nella notte tra il 9 ed il 10 Marzo scorsi, all’incirca alle ore 2.00, nella zona della Favorita, a bordo di un’auto con altri due pluripregiudicati cittadini) il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri per il contenimento della diffusione del COVID-19, che vieta, tra l’altro, la circolazione senza un giustificato motivo.

Nei suoi confronti il Questore della Provincia di Mantova Paolo Sartori aveva emesso la Misura di Prevenzione Personale dell’Avviso Orale, intimandogli di cambiare condotta di vita, pena l’aggravamento delle misure di prevenzione.

Al termine degli atti di rito, i Carabinieri della Sezione Radiomobile hanno condotto D. F. presso la Casa Circondariale di Via Poma a Mantova a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Polizia e Carabinieri, ora, stanno verificando altri episodi simili avvenuti in Città e zone limitrofe nei mesi scorsi, al fine di poter accertare l’eventuale partecipazione di D. F. anche nella commissione di questi altri reati.

Hai qualche segnalazione o suggerimento da inviare alla redazione? scrivi a ultimissimemn@radiobruno.it
Notizie correlate:
Ascolta Radio Bruno in streaming
I FILM A MANTOVA
Sport
Motociclismo: 3 e 4 ottobre a Mantova MXGP Lombardia
06 Jul 2020 - 09:52
A Mantova il 3 e 4 ottobre torna il Gran Premio della Lombardia ...

Mantova 1911, nominato il nuovo addetto stampa, è il mantovano Nicola Bondavalli
01 Jul 2020 - 07:50
Mantovano doc di 24 anni, laureato in Scienze della Comunicazione, Nicola Bondavalli è stato per più anni collaborat...

30^ edizione: pronto il piano organizzativo dell'evento in onore del "Grande Nivola"
12 May 2020 - 10:01
Il rallentamento imposto dall’emergenza Covid-19 all'attività organizzativa della Scuderia Mantova Corse sta term...

Giochi olimpici rimandati al 2021
25 Mar 2020 - 12:01
Il Giappone ha deciso di spostare i Giochi Olimpici al 2021, pur se continuerà a chiamarli Giochi Olimpici e Paralimpici di...

Categorie: Cronaca Economia Eventi Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Mangiare Vacanza REDAZIONE DI MANTOVA
via Altobelli, 3 - 46100 Mantova
Contatti per redazione e commerciale: Tel. 0376 369865
Email: redazionemantova@radiobruno.it
Facebook: Ultimissime Mantova
www.ultimissimemantova.it
www.radiobruno.it



RADIO BRUNO SOCIETA’ COOPERATIVA a r.l.
Registrazione al Tribunale di Modena N. 884 del 10 Settembre 1987
Via Nuova Ponente, 28 CARPI
Tel. 059-642877 - Fax 059-642110
Email: redazione@radiobruno.it

Cookie policy