Mercoledì 24 Luglio 2019 - 04:46
Cronaca Economia Società Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Salute Animali
Mantova Cronaca Prosegue il ciclo ‘La grande arte al cinema’ con la visita al Prado

Prosegue il ciclo ‘La grande arte al cinema’ con la visita al Prado

Lascia un commento | Tempo di lettura 179 secondi Mantova - 13 Apr 2019 - 09:22

Il Museo del Prado – La corte delle meraviglie, il nuovo appuntamento del ciclo ‘La grande arte al cinema’ della multisala Ariston, verrà proiettato lunedì 15 (ore 21.15), martedì 16 (ore 21.15) e mercoledì 17 aprile (ore 19.30) per festeggiare i 200 anni dalla nascita dell’istituzione, con il primo viaggio cinematografico attraverso le sale, le storie e le emozioni di uno dei musei più visitati del mondo, che con un tesoro di 8000 opere d’arte incanta ogni anno quasi 3 milioni di visitatori a Madrid. Capolavori straordinari, che raccontano la storia della Spagna e di un intero continente, ma anche la storia dei sentimenti e delle emozioni degli uomini e delle donne di ieri e di oggi, le cui vite sono intrecciate a quella del museo. A guidare gli spettatori alla scoperta di questo patrimonio di bellezza e di arte si vedrà la partecipazione straordinaria del Premio Oscar Jeremy Irons. Il film verrà presentato mercoledì dal Presidente della Federazione italiana Amici dei Musei e di Amici di Palazzo Te Italo Scaietta

Il Museo del Prado – La corte delle meraviglie non è solo la narrazione delle sue straordinarie opere, che saranno il cuore del documentario, ma anche il paesaggio delle architetture Reali che sono state teatro e custodi della nascita e dello sviluppo delle collezioni d’arte. Un patrimonio universale che comprende non soltanto le opere di Vélazquez, Rubens, Tiziano, Mantegna, Bosch, Goya (presente al Prado con un corpus ricchissimo di oltre novecento opere), El Greco, ma anche l’Escorial, Pantheon dei reali, il Palazzo Reale di Madrid, il Convento de Las Descalzas Reales, il Salon de Reinos. Un affresco che contrappone interni ed esterni, quadri e palazzi, pennellate e giardini. Lo sviluppo del docu-film intreccerà quindi alla narrazione d’arte anche lo studio dell’architettura e l’analisi di preziosi materiali d’archivio e verrà scandita dalle testimonianze dei vari esperti del Museo intervistati.

Raccontare il Museo Nacional del Prado di Madrid dal giorno della sua “fondazione” – 19 novembre 1819 – significa dunque percorrere non solo questi ultimi 200 anni, ma almeno sei secoli di storia, perché la vita della collezione del Prado ha inizio con la nascita della Spagna come nazione. Eppure, se c’è un museo dove si rende evidente che la pittura non è stata toccata dai nazionalismi, questo è proprio il Prado, con le sue collezioni eclettiche e sfaccettate capaci di raccontare come l’arte non abbia passaporti limitanti, ma sia al contrario un viatico universale in grado di comprendere e raccontare i pensieri e i sentimenti degli esseri umani. I protagonisti del film sono dunque i suoi capolavori, i grandi maestri che li hanno realizzati, le teste coronate che li hanno raccolti, ma anche l’ispirazione europea e libertaria di un museo che è uno scrigno di tesori e di storie.

Hai qualche segnalazione o suggerimento da inviare alla redazione? scrivi a ultimissimemn@radiobruno.it
Notizie correlate:
Ascolta Radio Bruno in streaming
I FILM A MANTOVA
Sport
Categorie: Cronaca Economia Eventi Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Mangiare Vacanza REDAZIONE DI MANTOVA
via Altobelli, 3 - 46100 Mantova
Contatti per redazione e commerciale: Tel. 0376 369865
Email: redazionemantova@radiobruno.it
Facebook: Ultimissime Mantova
www.ultimissimemantova.it
www.radiobruno.it



RADIO BRUNO SOCIETA’ COOPERATIVA a r.l.
Registrazione al Tribunale di Modena N. 884 del 10 Settembre 1987
Via Nuova Ponente, 28 CARPI
Tel. 059-642877 - Fax 059-642110
Email: redazione@radiobruno.it

Cookie policy