Martedì 17 Settembre 2019 - 14:39
Cronaca Economia Società Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Salute Animali
Mantova Cronaca Blitz in laboratorio tessile: due arresti a Gazoldo degli Ippoliti

Blitz in laboratorio tessile: due arresti a Gazoldo degli Ippoliti

Lascia un commento | Tempo di lettura 113 secondi Mantova - 15 May 2019 - 10:44

In Gazoldo degli Ippoliti, i militari della locale Stazione Carabinieri, congiuntamente ai militari delle Stazioni Carabinieri di Castel Goffredo e Piubega, al Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Mantova, alla Polizia Locale di Gazoldo degli Ippoliti e Rodigo, al personale INAIL, INPS e ATS Valpadana, nel corso di un mirato servizio di cui alla specifica “TASK FORCE”, costituita su disposizione della Prefettura di Mantova, il cui coordinamento è affidato al Comandante della Compagnia Carabinieri di Castiglione delle Stiviere, Maggiore Simone TONI e finalizzata alla prevenzione e repressione del fenomeno dello sfruttamento della manodopera clandestina nell’ambito del “SETTORE TESSILE”, hanno tratto in arresto per il reato di “trarre ingiusto profitto favorendo la permanenza nel territorio italiano di cittadini stranieri e sfruttamento della manodopera clandestina, sospensione attività imprenditoriale e lavoro nero”, una 51 enne ed un 52 enne di nazionalità cinese, in qualità di reali conduttori di un laboratorio tessile del luogo di proprietà di un 31 enne cinese attualmente irreperibile. Gli operanti, durante il controllo, hanno identificato complessivamente 6 lavoratori tutti clandestini, ai quali sono state avviate le procedure per l’espulsione. I Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro, hanno provveduto alla sospensione dell’attività imprenditoriale ed hanno emesso sanzioni amministrative per un ammontare di 30.000 euro oltre al recupero contributivo in corso di quantificazione. Lo stabile, macchinari e la merce, per un valore complessivo di circa 350.000 euro, sono stati sottoposti a sequestro preventivo. Ulteriori accertamenti amministrativi in atto da parte del personale ASL, INAIL e INPSL per eventuali provvedimenti di competenza. Nella circostanza è stata denunciata a piede libero una 21 cinese poiché procacciatrice d’affari dell’azienda. Le persone arrestate dopo le formalità di rito sono state tradotte presso la Casa Circondariale di Mantova in attesa del rito direttissimo per la mattinata del 15 Maggio 2019 come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

Hai qualche segnalazione o suggerimento da inviare alla redazione? scrivi a ultimissimemn@radiobruno.it
Notizie correlate:
Ascolta Radio Bruno in streaming
I FILM A MANTOVA
Sport
Categorie: Cronaca Economia Eventi Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Mangiare Vacanza REDAZIONE DI MANTOVA
via Altobelli, 3 - 46100 Mantova
Contatti per redazione e commerciale: Tel. 0376 369865
Email: redazionemantova@radiobruno.it
Facebook: Ultimissime Mantova
www.ultimissimemantova.it
www.radiobruno.it



RADIO BRUNO SOCIETA’ COOPERATIVA a r.l.
Registrazione al Tribunale di Modena N. 884 del 10 Settembre 1987
Via Nuova Ponente, 28 CARPI
Tel. 059-642877 - Fax 059-642110
Email: redazione@radiobruno.it

Cookie policy