Domenica 21 Ottobre 2018 - 12:55
Cronaca Economia Società Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Salute Animali
Mantova Cronaca Caos borsine. Confesercenti: allarga divario fra GdO e commercianti al dettaglio

Caos borsine. Confesercenti: allarga divario fra GdO e commercianti al dettaglio

Lascia un commento | Tempo di lettura 119 secondi Mantova - 04 Jan 2018 - 09:05

“Questo nuovo obbligo sta mettendo non poco in difficoltà i commercianti, soprattutto i più piccoli. – spiega il Direttore di Confesercenti Mantova Davide Cornacchia - L’iniziativa può essere positiva dal punto di vista ambientale, ma non è stata adeguatamente spiegata ai consumatori, creando il caos attuale. Era necessaria una precisa campagna di informazione per preparare questa novità e per evitare, come purtroppo sta accadendo in vari casi, che il maggior costo venga attribuito al negoziante”. “La novità, inoltre, allarga ulteriormente il divario tra commercio al dettaglio e colossi della distribuzione. Se la Grande Distribuzione con i suoi alti numeri riesce ad accaparrarsi i nuovi shopper a prezzi convenienti, i piccoli commercianti sono costretti ad esporre in scontrino un prezzo che va dai 5 ai 10 centesimi; sostanzialmente il prezzo a cui lo stesso negoziante ha acquistato dal fornitore, ma comunque più alto di quello che può applicare la GDO. Inoltre, la borsina gratuita era un elemento di distinzione per i piccoli negozi, che la offrivano ai loro clienti assorbendone direttamente il costo”.

Altre problematiche riscontrate rappresentano i maggiori costi che i negozianti devono sostenere per adeguarsi alla norma. “La nuova legge approvata in agosto ed entrata in vigore il 1° gennaio – prosegue Cornacchia - richiede che gli shopper siano biodegradabili e compostabili; la precedente normativa prevedeva solo che fossero biodegradabili, quindi molti commercianti avevano già fatto scorta di borse ora non più utilizzabili. Costi in più anche per l’adeguamento tecnico della cassa, visto che deve essere inserita un’apposita voce nello scontrino”.

“La nostra associazione, già da alcune settimane, sta lavorando per fornire a tutti i nostri associati un’informazione capillare e completa, per quanto consentito da una legge che presenta numerose falle e imprecisioni. Ad esempio non è chiaro se il consumatore possa riutilizzare gli shopper, anche se pare non ci siano problemi in termini igienico-sanitari. Infine, stiamo allertando tutti i nostri associati sulla presenza di fornitori che starebbero vendendo partite di borse non a norma”. 

Hai qualche segnalazione o suggerimento da inviare alla redazione? scrivi a ultimissimemn@radiobruno.it
Notizie correlate:
Ascolta Radio Bruno in streaming
I FILM A MANTOVA
Sport
Categorie: Cronaca Economia Eventi Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Mangiare Vacanza REDAZIONE DI MANTOVA
via Altobelli, 3 - 46100 Mantova
Contatti per redazione e commerciale: Tel. 0376 369865
Email: redazionemantova@radiobruno.it
Facebook: Ultimissime Mantova
www.ultimissimemantova.it
www.radiobruno.it



RADIO BRUNO SOCIETA’ COOPERATIVA a r.l.
Registrazione al Tribunale di Modena N. 884 del 10 Settembre 1987
Via Nuova Ponente, 28 CARPI
Tel. 059-642877 - Fax 059-642110
Email: redazione@radiobruno.it

Cookie policy