Mercoledì 19 Giugno 2019 - 17:07
Cronaca Economia Società Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Salute Animali
Mantova Salute Simultaneous care per un paziente oncoematologico anziano fragile

Simultaneous care per un paziente oncoematologico anziano fragile

Lascia un commento | Tempo di lettura 156 secondi Mantova - 05 Apr 2019 - 11:23

Presa in carico precoce del paziente oncoematologico anziano fragile in simultaneous care. Il progetto è stato avviato il primo gennaio 2019 da MantovAIL in collaborazione con l’ASST di Mantova e si propone di offrire un supporto a domicilio, mirato alla qualità di vita, per i malati e per le loro famiglie, non solo attraverso la terapia specifica, ma anche tramite la cura degli aspetti psicologici, sintomatologici, spirituali e sociali.

Ciò presuppone una strategia integrata in cui i profili di cura siano disegnati in modo flessibile per adattarsi agli specifici bisogni di ciascun malato. Il progetto comprende l’attivazione di un contratto libero-professionale della durata di 18 mesi per un medico dedicato alla cura domiciliare dei pazienti oncoematologici e prevede la collaborazione delle S.C del Servizio Trasfusionale e delle Cure Palliative dell’ASST di Mantova.

Il valore di questo progetto è stato riconosciuto dalla Fondazione Comunità Mantovana Onlus che ha deciso di finanziarlo nell’ambito del 4° bando 2018. I pazienti oncoematologici, se paragonati a quelli affetti da tumori solidi, accedono con minore frequenza alle cure palliative. Tale discrepanza può essere attribuita anche a fattori di tipo organizzativo e alla particolarità del comportamento della malattia, che spesso porta a una tardiva sinergia tra ematologo e palliativista nel percorso assistenziale di questi malati. Poiché i tumori ematologici rappresentano circa il 10 per cento delle cause di morte da neoplasie, le Cure Palliative dovrebbero essere integrate precocemente con le terapie specifiche.

I pazienti affetti da malattie ematologiche presentano, infatti, bisogni complessi e mutevoli nel tempo, soprattutto in relazione a fattori clinici e psicologici, e la possibilità di controllare i sintomi ed effettuare alcuni trattamenti, come le emotrasfusioni, da parte di una equipe esperta presso il proprio domicilio, invece che in ospedale, assicura loro una miglior qualità della vita.

MantovAIL è sezione locale dell’ente nazionale Associazione italiana contro le Leucemie-linfomi e mieloma onlus - AIL. La sua missione è quella di attivare e migliorare l’assistenza domiciliare per i malati di leucemia, linfomi e mieloma, reperire fondi ed aiuti concreti per la ricerca e la cura di queste malattie. MantovAIL è impegnata a promuovere campagne nazionali e iniziative locali che hanno come obiettivo quello di aumentare conoscenza e informazione riguardo a queste patologie nonché accrescere le risorse a disposizione per la ricerca e l’assistenza dei cittadini sul territorio mantovano. MantoVAIL sarà impegnata all’Ospedale Poma e nelle principali piazze di Mantova e provincia dal 5 al 7 aprile per la consueta distribuzione delle uova di Pasqua. Le donazioni raccolte serviranno per finanziare attività rivolte al miglioramento delle cure e della qualità di vita dei pazienti oncoematologici mantovani.

Hai qualche segnalazione o suggerimento da inviare alla redazione? scrivi a ultimissimemn@radiobruno.it
Notizie correlate:
Ascolta Radio Bruno in streaming
I FILM A MANTOVA
Sport
Categorie: Cronaca Economia Eventi Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Mangiare Vacanza REDAZIONE DI MANTOVA
via Altobelli, 3 - 46100 Mantova
Contatti per redazione e commerciale: Tel. 0376 369865
Email: redazionemantova@radiobruno.it
Facebook: Ultimissime Mantova
www.ultimissimemantova.it
www.radiobruno.it



RADIO BRUNO SOCIETA’ COOPERATIVA a r.l.
Registrazione al Tribunale di Modena N. 884 del 10 Settembre 1987
Via Nuova Ponente, 28 CARPI
Tel. 059-642877 - Fax 059-642110
Email: redazione@radiobruno.it

Cookie policy