Mercoledý 24 Luglio 2019 - 11:10
Cronaca Economia SocietÓ Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Salute Animali
Mantova SocietÓ Gli avvocati penalisti lanciano l'allarme sulle vittime dei processi ingiusti

Gli avvocati penalisti lanciano l'allarme sulle vittime dei processi ingiusti

Lascia un commento | Tempo di lettura 187 secondi Mantova - 13 Mar 2019 - 12:06

Se la Giustizia non portasse una benda sugli occhi, proverebbe orrore davanti ai crescenti casi di errore giudiziario ed ingiusta detenzione. Un vero capolavoro di ingiustizia : far apparire giusto, cio’ che non lo è. La politica concentra l’attenzione su temi propaganda quali la prescrizione o la legittima difesa, senza rendere conto (anche in termini economici) di questi ben piu’ gravi problemi di InGiustizia. Noi avvocati penalisti vogliamo invece accendere un faro sulle vittime del processo ingiusto. Sapete quanti sono gli errori giudiziari? Quante persone ogni anno scontano periodi in custodia cautelare in carcere, salvo poi essere dichiarati innocenti? Quanto spende lo Stato per risarcirle? Ecco i numeri forniti dal Ministero. 1) vittime di ingiusta detenzione, ossia coloro che hanno subito un periodo di custodia cautelare in carcere o agli arresti domiciliari, pur venendo poi assolti. Dal 1992 al 30/9/18, i casi di questo tipo sono stati 27.200, in media 1007 ogni anno, con una spesa per lo Stato che sfiora i 740 milioni di euro, ovvero circa 27,4 milioni di euro l’anno. E sono numeri in aumento.2) Vittime di errore giudiziario sono invece le persone che, dopo essere state condannate in via definitiva, vengono assolte a seguito di un processo di revisione. Dal 1991 al 30/9/18, i casi di questo tipo sono stati 144, con una media superiore ai 5 casi l’anno. Nel solo periodo da Gennaio a Settembre 2018 i casi sono gia’ 9. Fino al 2017 (il Ministero non ha fornito i dati relativi al periodo successivo), lo Stato aveva speso, per risarcire le vittime di errore giudiziario, 46 milioni e 733.000 euro, per una media annua di 3,9 milioni di euro.

Qualche nome: Giuseppe Martello : 367 giorni di custodia cautelare in carcere. INNOCENTE.

Sandro Vecchiarelli : 588 giorni di custodia cautelare in carcere . INNOCENTE.

Pietro Paolo Melis : 18 anni in carcere, condannato a 30 anni di reclusione, ASSOLTO

Domenico Morrone : 15 anni in carcere , condannato per duplice omicidio, ASSOLTO

Giampaolo Ragusa : 15 anni in carcere condannato all’ergastolo. ASSOLTO

Giuseppe Gullotta, un incubo durato 36 anni, di cui 22 in carcere, condannato all’ergastolo e finalmente ASSOLTO : “Ho subito una tortura ben peggiore, quella di essere stato definito assassino senza aver mai ucciso nessuno, ho accettato tutto : il carcere, le botte, la paura, la solitudine, i regolamenti assurdi, il dolore procurato ai miei genitori, il senso di colpa di avere abbandonato i nostri figli, mi sembra di aver vissuto solo per sentirmi dire che non sono un assassino” Parole amare, che ricordano a tutti che la liberta’ perduta non sara’ mai piu’ restituita, a prescindere da qualsiasi somma lo Stato sia poi tenuto a risarcire! Finisca quindi, ora e subito, la leggenda per cui i processi sono pieni di presunti colpevoli che, quando assolti, l’hanno semplicemente fatta franca! E che i giustizialisti dell’ultima ora, leggano l’art. 27 della Costituzione e ricordino che la Giustizia ha la benda sugli occhi e non guarda in faccia nessuno per cui, un giorno, vittime di un errore giudiziario potrebbero essere loro! Siamo certi che, a quel punto, la loro idea di Giustizia cambierebbe radicalmente… E quando, con il mantra della riduzione dei tempi del processo, si cancellano garanzie processuali o si vorrebbe la limitazione o, peggio, la cancellazione del grado d’appello, o si rende di fatto inaccessibile il giudizio in Cassazione, occorre ricordare che questi sono gli argini all’errore giudiziario e pensare, magari, che il prossimo potresti essere tu.

Hai qualche segnalazione o suggerimento da inviare alla redazione? scrivi a ultimissimemn@radiobruno.it
Notizie correlate:
Ascolta Radio Bruno in streaming
I FILM A MANTOVA
Sport
Categorie: Cronaca Economia Eventi Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Mangiare Vacanza REDAZIONE DI MANTOVA
via Altobelli, 3 - 46100 Mantova
Contatti per redazione e commerciale: Tel. 0376 369865
Email: redazionemantova@radiobruno.it
Facebook: Ultimissime Mantova
www.ultimissimemantova.it
www.radiobruno.it



RADIO BRUNO SOCIETAĺ COOPERATIVA a r.l.
Registrazione al Tribunale di Modena N. 884 del 10 Settembre 1987
Via Nuova Ponente, 28 CARPI
Tel. 059-642877 - Fax 059-642110
Email: redazione@radiobruno.it

Cookie policy