Mercoledì 27 Maggio 2020 - 16:32
Cronaca Economia Società Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Salute Animali
Mantova Economia Poste: le pensioni di aprile in pagamento dal 26 marzo

Poste: le pensioni di aprile in pagamento dal 26 marzo

Lascia un commento | Tempo di lettura 242 secondi Mantova - 24 Mar 2020 - 10:07

Con l'obiettivo di contribuire a contrastare la diffusione del Covid-19, Poste Italiane rende noto che le pensioni del mese di aprile verranno accreditate il 26 marzo per i titolari di un Libretto di Risparmio, di un Conto BancoPosta o di una Postepay Evolution. I titolari di carta Postamat, Carta Libretto o di Postepay Evolution potranno prelevare i contanti da oltre 7.000 ATM Postamat, senza bisogno di recarsi allo sportello.

Le pensioni del mese di aprile per i pensionati, titolari di un Conto BancoPosta, di un Libretto di Risparmio o di una Postepay Evolution, saranno accreditate in anticipo il 26 marzo. Se possiedi una carta Postamat, una Carta Libretto
o una Postepay Evolution, ricordati che puoi prelevare in contanti da oltre 7000 Postamat, senza recarti allo sportello.

Se, invece, non puoi evitare di ritirare la pensione in contanti in Ufficio Postale, sarà necessario presentarsi agli sportelli secondo la seguente ripartizione di cognomi.

Coloro che invece non possono evitare di ritirare la pensione in contanti, nell'Ufficio Postale, dovranno presentarsi agli sportelli rispettando la turnazione alfabetica prevista dal calendario seguente:



I cognomi dalla A alla B giovedì 26 marzo

                 dalla C alla D venerdì 27 marzo

                 dalla E alla K la mattina di sabato 28 marzo

                 dalla L alla O lunedì 30 marzo

                 dalla P alla R martedì 31 marzo

                 dalla S alla Z mercoledì 1 aprile

 


Spiega Giovanni Accusani, Responsabile macro area Nord Ovest Poste Italiane mercato privati:

"Per affrontare la fase di emergenza sanitaria che sta attraversando il paese, la nostra azienda è ritenuta strategica in quanto eroga servizi essenziali per i cittadini; tra i servizi essenziali c'è il pagamento delle pensioni è che è diventato, e sappiamo essere, fonte di sostentamento per centinaia di migliaia di famiglie. A questo proposito proprio per svolgere queste attività garantendo l'incolumità e soprattutto la sicurezza anche dei nostri colleghi allo sportello, abbiamo attuato alcuni piani di riorganizzazione sia in numero di uffici in apertura sia in termini di anche di giornate di pagamento delle pensioni: per questo inizieremo il pagamento delle pensioni dal giorno 26 marzo e verrà scaglionato e per i 5 giorni successivi quindi verranno pagate su 6 giorni e declinati ogni giorno per iniziale del cognome. In modo tale che il flusso all'interno degli uffici postali sia il più regolato possibile, precisando che comunque all'interno dell'ufficio postale possano entrare, una persona per ogni sportello attivo. Questa è la prima misura, abbiamo anche lavorato sull'estensione del numero degli uffici postali aperti su tutto il territorio nazionale e anche sul territorio in questo caso della Lombardia dove ci deve essere un ufficio postale per ciascun comune; stiamo lavorando in maniera anche molto molto importante su una campagna pubblicitaria volta comunicare un po' il nuovo calendario e a incentivare l'utilizzo dell' incasso, quindi della riscossione della pensione, attraverso gli sportelli automatici Postamat, inoltre continuiamo a richiamare l'attenzione di tutti i nostri clienti affinché vadano negli uffici solo per operazioni strettamente necessarie e importanti perché in questo momento di emergenza meno persone ci sono negli uffici minore è il rischio di esposizione al contagio. C'è ancora un'altra operazione che stiamo facendo proprio a tutela dei nostri colleghi: all'interno dell'ufficio postale sugli uffici non blindati  quelli privi di barriere stiamo installando sistemi protettivi. Entro il 26 marzo gli sportelli saranno dotati di barriere in plexiglass trasparenti in modo tale da limitare al minimo indispensabile il potenziale contatto; abbiamo rafforzato il sito su cui poter avere le informazioni e un numero verde l' 800-003322 per sapere qual'è l'ufficio postale più vicino nel comune e gli orari di apertura degli uffici".

Hai qualche segnalazione o suggerimento da inviare alla redazione? scrivi a ultimissimemn@radiobruno.it
Notizie correlate:
Ascolta Radio Bruno in streaming
I FILM A MANTOVA
Sport
Categorie: Cronaca Economia Eventi Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Mangiare Vacanza REDAZIONE DI MANTOVA
via Altobelli, 3 - 46100 Mantova
Contatti per redazione e commerciale: Tel. 0376 369865
Email: redazionemantova@radiobruno.it
Facebook: Ultimissime Mantova
www.ultimissimemantova.it
www.radiobruno.it



RADIO BRUNO SOCIETA’ COOPERATIVA a r.l.
Registrazione al Tribunale di Modena N. 884 del 10 Settembre 1987
Via Nuova Ponente, 28 CARPI
Tel. 059-642877 - Fax 059-642110
Email: redazione@radiobruno.it

Cookie policy