Giovedì 13 Agosto 2020 - 11:14
Cronaca Economia Società Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Salute Animali
Mantova Salute Lista civica Viva Mantova: stop all'installazione del 5G

Lista civica Viva Mantova: stop all'installazione del 5G

Lascia un commento | Tempo di lettura 241 secondi Mantova - 29 Jun 2020 - 08:24

Come Lista Civica Viva Mantova in corsa per le prossime elezioni Comunali e affiliata all’Associazione Nazionale Alleanza Stop 5G sappiamo per certo che in molti Comuni le società telefoniche si stanno attivando per richiedere l’istallazione di antenne per il 5G frequenza 700 Mhz. Queste antenne non potrebbero trasmettere per il 5G-700 Mhz prima di Luglio 2022 ovvero non prima di liberarsi dal digitale terrestre. Fino ad allora gli impianti dovrebbero far uso delle tecnologie già in uso (3G, 4G) Cosa si intende per tecnologia 5G e in che cosa si differenzia dalle attuali tecnologie? Il 5G è il nuovo standard per la comunicazione mobile, ideato per collegare ad alta velocità oggetti e persone in un’unica rete dando vita all’IoT ovvero di oggetti che, collegati alla rete, permettono di unire mondo reale e virtuale. La trasmissione dei dati del 5G è fino a 100 volte superiore di quella del 4G. Aumenterà la capacità di trasmissione dati e cioè un tempo di intervallo tra l’invio del segnale e la sua ricezione da 30 a 50 volte inferiore al 4G. Questa velocità di comando servirà per controllare veicoli a guida autonoma, eseguire operazioni chirurgiche a distanza, gestire il traffico di strade, porti e aeroporti e permetterà di controllare a distanza i nostri elettrodomestici. Il 5G userà fasce di frequenze basse, medie e alte: 694,790 Mh, 3,6-3,8GHz e 26,5-27,5 Ghz, queste ultime vengono chiamate onde millimetriche. Il 5G preoccupa non solo noi della Lista Civica ma anche moltissimi cittadini soprattutto perché non è ben chiaro se ci potrebbero essere dei rischi per la salute dei cittadini. Siamo pertanto preoccupati sull'ipotesi di un aumento importante dell’inquinamento elettromagnetico, considerando anche che le onde elettromagnetiche di questo nuovo sistema andranno a sommarsi alle reti esistenti, con ripercussioni sulla salute della popolazione. Gli aspetti sanitari legati alle onde elettromagnetiche delle reti radiomobili precedenti al 5G sono stati oggetto di numerosi studi, che hanno messo in evidenza che le onde radio non si limitano al solo riscaldamento dei tessuti, ma che possano essere anche causa di tumori. L'Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro dell'OMS (IARC= International Agency for Research on Cancer) ha classificato le onde a radio frequenza tra i possibili carcinogeni per l’uomo. Avvieremo nel frattempo tutte le istanze agli Enti preposti per bloccare l’installazione di tali antenne, anche con il supporto di esperti legali e con l’ausilio dell’Associazione Nazionale Stop Alleanza 5G. Inoltreremo istanza alla Regione Lombardia per poter procedere con studi approfonditi sugli effetti della tecnologia 5G per gli effetti sulla salute, in particolare per le onde millimetriche e di applicare tutte le possibili misure per tutelarla. Inoltre intendiamo organizzare una serie di incontri pubblici con scienziati e tecnici competenti in materia per portare a conoscenza soluzioni alternative, oltre a tutte le misure cautelative possibili. Ci attiveremo per richiedere di estendere agli Enti preposti campagne di monitoraggio dei valori campo elettromagnetico nei pressi delle stazioni radio base della telefonia mobile per verificare il rispetto dei limiti di legge e consentire ai cittadini di vedere i dati on line. Attualmente il tetto legalizzato dei valori di attenzione sui campi elettromagnetici in Italia è di 6 V/m (media su 24 ore) un valore cautelativo per i cittadini. Gli operatori di telefonia mobile che si sono aggiudicati all’asta le prime frequenze utili all’implementazione della nuova infrastruttura di rete hanno chiesto l'innalzamento di questa soglia a 61 V/m. (fonte AGCOM) Vogliamo prima di tutto informare i nostri concittadini sull'attuale stato delle conoscenze sui rischi alla salute, ma anche sulle eventuali alternative infrastrutturali alle antenne per la trasmissione in 5G.  E’ necessario intraprendere studi scientifici seri e indipendenti, finanziati pubblicamente, che escludano la pericolosità della tecnologia 5G sulla salute umana prima di introdurla  permanentemente nel nostro ambiente di vita. Invitiamo inoltre gli utenti contrari ai contratti con il 5G a voler segnalare presso la nostra segreteria per email: info@vivamantova.it o per whatsapp al contatto 3457705314. Se la maggior parte dei consumatori si rifiutasse di stipulare contratti con il 5G, allora forse questa tecnologia non decollerebbe avviando al contempo precisi studi a tutela di tutti i concittadini e fruitori di questa tecnologia.

Hai qualche segnalazione o suggerimento da inviare alla redazione? scrivi a ultimissimemn@radiobruno.it
Notizie correlate:
Ascolta Radio Bruno in streaming
I FILM A MANTOVA
Sport
Motociclismo: 3 e 4 ottobre a Mantova MXGP Lombardia
06 Jul 2020 - 09:52
A Mantova il 3 e 4 ottobre torna il Gran Premio della Lombardia ...

Mantova 1911, nominato il nuovo addetto stampa, è il mantovano Nicola Bondavalli
01 Jul 2020 - 07:50
Mantovano doc di 24 anni, laureato in Scienze della Comunicazione, Nicola Bondavalli è stato per più anni collaborat...

30^ edizione: pronto il piano organizzativo dell'evento in onore del "Grande Nivola"
12 May 2020 - 10:01
Il rallentamento imposto dall’emergenza Covid-19 all'attività organizzativa della Scuderia Mantova Corse sta term...

Giochi olimpici rimandati al 2021
25 Mar 2020 - 12:01
Il Giappone ha deciso di spostare i Giochi Olimpici al 2021, pur se continuerà a chiamarli Giochi Olimpici e Paralimpici di...

Categorie: Cronaca Economia Eventi Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Mangiare Vacanza REDAZIONE DI MANTOVA
via Altobelli, 3 - 46100 Mantova
Contatti per redazione e commerciale: Tel. 0376 369865
Email: redazionemantova@radiobruno.it
Facebook: Ultimissime Mantova
www.ultimissimemantova.it
www.radiobruno.it



RADIO BRUNO SOCIETA’ COOPERATIVA a r.l.
Registrazione al Tribunale di Modena N. 884 del 10 Settembre 1987
Via Nuova Ponente, 28 CARPI
Tel. 059-642877 - Fax 059-642110
Email: redazione@radiobruno.it

Cookie policy