Giovedì 24 Giugno 2021 - 17:45
Cronaca Economia Società Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Salute Animali
Mantova Cronaca Covid e scuole: a marzo la positività media è stata dell'1,11%, da settembre del 3,4%

Covid e scuole: a marzo la positività media è stata dell'1,11%, da settembre del 3,4%

Lascia un commento | Tempo di lettura 901 secondi Mantova - 09 Apr 2021 - 08:07

L'Ats ha compilato le schede relative al tasso di positività rilevato nelle 384 scuole della provincia di Mantova dal 1 al 31 marzo. Il report è stato curato dagli operatori del Gruppo Scuola coordinati dalla Dott.ssa Laura Rubagotti e dall’Osservatorio Epidemiologico di ATS Val Padana diretto dal Dott. Marco Villa. Su una popolazione scolastica di 59.563 studenti sono stati 660 i tamponi con un tasso di positività media dell'1,11%. Più in dettaglio nella scuola dell'infanzia il tasso è dello 0,86%, nella primaria dello 0,98% nella secondaria di I grado dell'1,33% nella secondaria di secondo grado dell'1,24%. Dal primo settembre sono stati eseguiti oltre 36.000 tamponi a soggetti in età scolastica. A fine anno si è registrato un calo del numero di tamponi per arrivare a oltre 3000 nella terza settimana di marzo per effetto di una circolare regionale finalizzata al tracciamento delle “varianti” a seguito della quale i contatti sono stati tracciati per i 14 giorni precedenti la positività e, per i contatti stretti, era obbligatorio avere un tampone negativo per poter terminare la quarantena. Dall'1/09/2020 al 31/03/2021 i casi positivi totali risultano 2372 (2032 studenti e 340 personale scolastico); 10.959 gli studenti isolati e 272 il personale isolato ed 939 le classi isolate. Il 3,4% degli studenti e del personale scolastico è risultato positivo al tampone dall’inizio dell’anno scolastico.

 

Gli operatori del Gruppo Scuola, dislocati nelle sedi di Cremona e Mantova, effettuano attività di sorveglianza sanitaria in ambito scolastico attraverso un confronto continuo con i Dirigenti Scolastici, i Referenti Covid-19, gli RSPP e i Medici Competenti della Scuola per avviare azioni di “tracciamento dei contatti” e di ricostruzione della catena del contagio. L’attenzione è rivolta in particolare alla fascia di età scolare, alle famiglie degli alunni e a tutto il personale scolastico con la finalità di contenere il diffondersi del contagio isolando da subito le classi interessate. Il presente report è curato dagli operatori del Gruppo Scuola coordinati dalla Dott.ssa Laura Rubagotti e dall’Osservatorio Epidemiologico di ATS Val Padana diretto dal Dott. Marco Villa.


 

ANALISI DEI DATI AL 31 marzo 2021

Al 31 marzo, il 3,4% degli studenti e del personale scolastico è risultato positivo al tampone dall’inizio dell’anno scolastico, con dei tassi di positività più bassi nella scuola dell’infanzia e più elevati nella secondaria di primo e secondo grado.

 

 

Provincia di Mantova – dal 1 marzo a 31 marzo 2021

Ordine e grado Scuola

n. Scuole

Popolazione scolastica - dati gennaio 2020

n. Tamponi positivi

% di positività

SCUOLA INFANZIA

154

10.149

87

0,86%

SCUOLA PRIMARIA

108

19.169

188

0,98%

SCUOLA SECONDARIA I GRADO

56

11.786

157

1,33%

SCUOLA SECONDARIA II GRADO

66

18.459

228

1,24%

 

384

59.563

660

1,11%

 

 

 

Scuole Provincia di Mantova

Casi positivi studenti

Casi positivi personale scolastico

Studenti isolati

Personale scolastico isolato

Classi isolate

SCUOLA INFANZIA

87

25

582

28

37

SCUOLA PRIMARIA

188

57

1131

47

72

SCUOLA SECONDARIA I GRADO

157

30

664

20

46

SCUOLA SECONDARIA II GRADO

228

34

971

24

67

 

660

146

3348

119

222

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Andamento dati dal 01/09/2020 al 31/03/2021

 

Situazione scuole

da 01/09 a 24/10

da 25/10 a 07/11

da 08/11 a 22/11

da 23/11 a 11/12

da 12/12 a 31/01

da 01/02 a 28/02

Da 01/03 a 31/03

da 01/09/2020 a 31/03/2021

Casi positivi totali

88

189

238

223

484

344

806

2372

Casi positivi studenti

75

184

225

202

429

257

660

2032

Casi positivi personale scolastico

13

5

13

21

55

87

146

340

Studenti isolati

1396

983

717

712

1522

2281

3348

10959

Personale Scolastico isolato

41

38

13

15

22

24

119

272

Classi isolate

87

161

202

44

91

132

222

939

 

Dal 1 settembre sono stati eseguiti oltre 36.000 tamponi a soggetti in età scolastica. Dopo il calo del numero di tamponi avvenuto verso fine anno, si è assistito ad un costante aumento dei casi e quindi dei test eseguiti fino ad arrivare agli oltre 3000 tamponi nella terza settimana di marzo, anche per effetto di una circolare regionale finalizzata al tracciamento delle “varianti” ad elevata contagiosità, a seguito della quale i contatti sono stati tracciati per i 14 giorni precedenti la positività e, per i contatti stretti, era obbligatorio avere un tampone negativo per poter terminare la quarantena. L’introduzione della “zona rossa” e la conseguente chiusura delle scuole di ogni ordine e grado hanno consentito la riduzione del numero dei contagi ed una rimodulazione delle attività di contact tracing.

Se si esclude la terza settimana di marzo (quando è stato eseguito un numero eccezionale di tamponi di controllo), la percentuale di positività al tampone è stata sempre di poco inferiore al 10% (Figura 1b). In questo contesto, al fine di intervenire in modo ancora più efficace nell’individuazione di eventuali casi Covid-19 positivi e prevenire l’insorgenza di possibili focolai in ambito scolastico e familiare, è stato avviato il “Servizio di Prenotazione Tampone Antigenico Covid-19 per le Scuole”, che offre a tutti gli studenti di età compresa tra 14 e 19 anni e al personale scolastico della Scuola Secondaria di Secondo grado, l’opportunità di prenotare un test antigenico volontario con cadenza quindicinale e, per i soggetti già posti in quarantena, tra la terza e settima giornata della quarantena stessa.

 

 

 

Fig. 1a Numero dei tamponi nella fascia di età 0-19 anni

Fig. 1b Percentuale di tamponi positivi nella fascia di età 0-19 anni

 

 

 

Complessivamente, come emerge dal grafico sottostante (Figura 2), i dati di incidenza (il numero di casi diviso rapportato al numero di abitanti) confermano che l’andamento dell’epidemia nella scuola è simile a quello del resto della popolazione, collocandosi però su dei valori nettamente inferiori, soprattutto nei valori massimi. Da metà febbraio si è osservata una decisa risalita dei casi che ha avuto il suo picco intorno alla metà di marzo. Come negli altri territori, l’aumento dei casi è stato verosimilmente favorito anche dalla presenza della variante inglese, accertata (come nella popolazione adulta) in quasi tutti i campioni genotipizzati (che però rappresentano un campione estremamente ridotto del totale dei positivi).

 

La Figura 3 mostra che la seconda ondata ha impattato soprattutto sulla parte più anziana della popolazione mantovana (almeno fino all’inizio delle vaccinazioni nelle RSA), mentre le curve dei nuovi casi nelle altre fasce d’età sono praticamente sovrapposte, con i più piccoli colpiti in misura minore rispetto agli altri e con dei tassi che crescono con l’età, perlomeno fino ai 24 anni.

 

 

Figura 2. Numero di nuovi casi x 100.000 abitanti

 

 

 

 

 

Attività di Screening nelle scuole

 

A partire dal mese di novembre 2020, l’ATS della Val Padana ha effettuato – nelle provincie di Mantova e Cremona – 4.875 tamponi nel setting scolastico oltre a quelli già previsti dalle disposizioni normative riguardanti la sorveglianza sanitaria. Questi screening sono stati organizzati grazie al supporto dei medici delle Unità Speciali di Continuità Assistenziali (USCA), presso gli istituti scolastici o nei Punti Tampone del territorio in ottica preventiva, proattiva ed estensiva rispetto alle attuali indicazioni, ed indirizzati agli alunni e al personale di comunità scolastiche interessate da casi di positività accertati, ancorché non destinatari di misure di quarantena. Queste azioni di prevenzione hanno proprio la finalità di massimizzare la capacità di intercettare precocemente e contenere l’eventuale presenza del virus SARS-CoV-2 tra gli alunni, le loro famiglie ed il personale scolastico ed hanno piena efficacia, tuttavia, se l’adesione – che resta su base volontaria - è elevata, in quanto consentirebbero di ampliare e potenziare l’attività di sorveglianza e tracciamento dei contatti.

 

Si ricordano le condizioni che consentono l’attivazione del programma di screening nelle scuole:

 

  • Presenza nello stesso plesso scolastico/istituto di uno o più docenti positivi afferenti a varie classi

  • Presenza nello stesso plesso scolastico/istituto di uno o più operatori scolastici positivi (es. personale mensa, bidelli, assistenti alla persona, altro …) afferenti a varie classi

  • Riscontro di possibili assembramenti avvenuti all’interno o nel cortile della scuola (es. ricreazione, accessi avvenuti con modalità non regolamentate, altro …)

  • Presenza accertata di un alunno o di un autista positivi che hanno utilizzato il servizio di scuolabus

  • Scuole appartenenti a Comuni con elevata incidenza di casi positivi con rilevazione di focolai familiari accertati che coinvolgano anche soggetti in età scolare

  • Scuole che presentano un numero significativo di classi già sottoposte a quarantena

  • Particolari situazioni caratterizzate da notifiche di isolamento/quarantena avvenute tardivamente (es: per difficoltà a reperire i soggetti interessati e/o per ritardo di trasmissione dell’esito dei tamponi attraverso i flussi regionali, altro …)

  • Presenza di caso positivo sospetto/accertato di variante al virus SARS-CoV-2.

 

 

Vademecum per genitori di bambini e ragazzi frequentanti la scuola

 

Si ricorda infine che per accompagnare la nuova ripartenza della Scuola, l’ATS della Val Padana ha redatto un breve vademecum per fornire ai genitori chiare indicazioni per affrontare, insieme ai propri figli, questo particolare e delicato momento di vita della famiglia, caratterizzato dal perseverare di una situazione di emergenza sanitaria e di distanziamento “fisico” che si concretizza ogni giorno a scuola, ma talvolta anche in famiglia con i nonni e nel tempo libero con amici e parenti. Il vademecum è stato inviato alle famiglie grazie alla collaborazione di tutti gli Istituti Scolastici e i Servizi Educativi dell’Infanzia delle province di Cremona e Mantova, dei Pediatri e dei Medici di Famiglia ed è pubblicato sul sito di ATS al seguente link https://www.ats-valpadana.it/info-utili-per-scuole-e-genitori

 

ATS della Val Padana ha inoltre attivato un numero verde dedicato unicamente ai genitori di bambini/ragazzi già in sorveglianza sanitaria per SARS-CoV-2. Tale numero - segnalato alle scuole e ai pediatri e medici di medicina generale affinché questi lo comunichino alle famiglie - è già attivo per fornire informazioni rispetto alla situazione di isolamento/quarantena dei soggetti afferenti alla fascia d’età 0-19 anni. Si precisa che tale servizio non è dedicato alla restituzione dei referti dei tamponi e non vuole essere un numero di primo soccorso: in caso di manifestazione di sintomi i genitori dovranno fare riferimento unicamente al proprio Pediatra o al Medico di Famiglia e non al numero verde.

 

Hai qualche segnalazione o suggerimento da inviare alla redazione? scrivi a ultimissimemn@radiobruno.it
Notizie correlate:
Ascolta Radio Bruno in streaming
I FILM A MANTOVA
Sport
Torna la Run 5.30 edizione Flash Mob – 5 km nel cuore della citta – alle 5.30 del mattino
22 Jun 2021 - 05:40
Una versione diffusa, quella del prossimo 25 giugno 2021, in cui tutti gli iscritti potranno correre e camminare in autonomia, ogn...

Inaugurato il nuovo Palasport di Borgochiesanuova dedicato a Marco Sguaitzer
21 Jun 2021 - 05:50
Una struttura, all’insegna dell’accessibilità e della sostenibilità, che permetterà di svolgere n...

Rugby Mantova - Ritorno in campo Under 14
21 Jun 2021 - 07:14
Under 14, grande festa e due vittorie per il ritorno in campo dei ragazzi di coach De Berti ...

Basket. Riccardo Cortese ancora in biancorosso!
21 Jun 2021 - 07:33
Nato a Cento (FE) il 12/05/86, Riccardo è una guardia/ala di 196 cm. e giocherà a Mantova per la seconda stagione co...

Categorie: Cronaca Economia Eventi Cultura e arte Musica e spettacoli Tempo libero Sport Mangiare Vacanza REDAZIONE DI MANTOVA
via Altobelli, 3 - 46100 Mantova
Contatti per redazione e commerciale: Tel. 0376 369865
Email: redazionemantova@radiobruno.it
Facebook: Ultimissime Mantova
www.ultimissimemantova.it
www.radiobruno.it



RADIO BRUNO SOCIETA’ COOPERATIVA a r.l.
Registrazione al Tribunale di Modena N. 884 del 10 Settembre 1987
Via Nuova Ponente, 28 CARPI
Tel. 059-642877 - Fax 059-642110
Email: redazione@radiobruno.it

Cookie policy